LA FINESTRA SEMPRE APERTA


Palazzo_Budini_gattai_piazza_ss_Annunziata

Cari amici del Centro G. Leopardi, oggi iniziamo una nuova rubrica dal titolo: Curiosità su Firenze.
Nel cuore del centro storico, in Piazza Santissima Annunziata, famosa per l’Ospedale degli Innocenti, si erge palazzo Budini Gattai, chiamato prima Palazzo Grifoni dal nome della famiglia che vi abitava. Al quarto piano notiamo una finestra con le persiane sempre aperte.

Si può pensare che questa sia una normalità, in realtà la finestra di Palazzo Grifoni non viene mai chiusa da esattamente 400 anni.
La ragione si trova in una leggenda: una donna della famiglia Grifoni rimase affacciata giorno e notte, inutilmente, ad aspettare che l’uomo amato tornasse dalla guerra. Gli anni passarono e la donna morì ancora piena di speranze; beh, si sa… chi di speranza vive, disperato muore. Ma allora perché la finestra rimane aperta? Ci sono due versioni: la prima vuole che il vicinato, commosso dalla tenacia e dal forte sentimento della donna, decise di tenere la finestra sempre aperta in ricordo di lei.

La seconda versione è più magica: non appena la finestra venne chiusa iniziarono a manifestarsi strani fenomeni nella stanza, i mobili si spostarono, i quadri si staccarono dalle pareti e non appena la finestra venne riaperta, tutto tornò alla normalità. È così che si iniziò a credere all’esistenza del fantasma della donna, che, senza speranza, non riuscirá ad andarsene da Palazzo Grifoni finchè non vedrà il ritorno del suo amato.

La leggenda vuole che la protagonista della vicenda sia l’amante di Ferdinando I De’ Medici, raffigurato dalla statua al centro della piazza, il cui sguardo è proprio rivolto verso la finestra.