EXPRESIONES ITALIANAS REGGERE IL MOCCOLO


expresiones italianas reggere il moccolo

EXPRESIONES ITALIANAS REGGERE IL MOCCOLO – giorno dopo giorno, articolo dopo articolo, tutti i modi di dire del Bel Paese!

Immaginate una telefonata con un vostro amico. Ciao Marco, cosa fai stasera a cena? Sei libero? Bene dai, allora vieni con me e Lucia a mangiare una bella pizza!

Ecco, immaginate ora il povero Marco, costretto a REGGERE IL MOCCOLO per tutta la serata. Cioè? Letteralmente, il termine MOCCOLO significa “candela” ma cosa vuol dire questa espressione italiana?

Anticamente (ma anche al giorno d’oggi!) non è raro che qualche uomo abbia una relazione extra matrimoniale…un amore furtivo, clandestino, notturno! Il nobile di turno con un “affaire” con una bella damigella si faceva sempre accompagnare dal servo più fedele con una candela per illuminare la via e aiutare il padrone. Ogni signorotto aveva il proprio servo a fargli luce, a tenergli la candela, il MOCCOLO!

C’è però anche un’altra leggenda: l’espressione può derivare anche dal romanesco e più precisamente dal rituale del matrimonio ebraico. Gli sposi celebrano le proprie nozze stando sotto la huppàh, e cioè un baldacchino che rappresenta la loro futura casa. Sotto il baldacchino è ammesso anche il fratello maggiore dello sposo la cui unica funzione è di tenere in mano una torcia accesa che in gergo romano si dice appunto “er moccolo“.

Tornando all’esempio iniziale, al povero Marco, l’espressione “reggere il moccolo” si usa per dire di qualcuno che si trova, per esempio, con una coppia di sposi o di fidanzati, per intendere che è un terzo incomodo, con il risultato di sentirsi a disagio e di impedire a loro di entrare in intimità; ma per estensione si riferisce alla situazione di chiunque si trovi tagliato fuori dal feeling di due persone in confidenza tra loro.

Ti è piaciuto questo articolo EXPRESIONES ITALIANAS REGGERE IL MOCCOLO? Continuate a seguirci su FACEBOOK per scoprire novità e curiosità sulla grammatica e la lingua italiana con proverbi e modi di dire, oltre all’arte, la storia e la cultura del Bel Paese!